News‎ > ‎

Vantaggi e svantaggi della fotografia digitale

pubblicato 19 ott 2011, 07:43 da marco maraviglia   [ aggiornato in data 2 ott 2012, 03:40 ]



La fotografia digitale ha creato un boom nella produzione di immagini, ma vediamo insieme quelli che possono essere i suoi vantaggi e svantaggi.

Nel 1998 acquistai la prima fotocamera digitale. Era una Kodak DC120. Costo: 1.200.000 lire.

Mi servì per un’emergenza, per un lavoro per l’ENEL di Napoli: occorreva fare ritratti a tutti i dipendenti del compartimento di Napoli e Provincia per il rinnovo dei loro badge.

La risoluzione di 800mila pixel era più che sufficiente per il formato foto-tessera. Le foto dovevano essere caricate stesso in giornata sui floppy-disc per essere spediti subito a Roma per la realizzazione dei badge.

Nel 2000, avvalendomi di un finanziamento del Prestito d’Onore di Sviluppo Italia (all’epoca IG –Imprenditoria Giovanile-), acquistai l’ammiraglia delle fotocamere digitali dell'epoca: una splendida Nikon D1 che mi consentiva di poter stampare in offset fino a un formato 30x40ca. per foto scattate a 200ASA.

Credo di essere stato a Napoli, a fare il primo matrimonio con una fotocamera digitale e ricordo lo scetticismo degli editori coi quali lavoravo già con le buone vecchie diapositive. Alcuni non erano attrezzati nemmeno con la posta elettronica per ricevere i file fotografici. Altri non si rendevano conto che avrebbero potuto risparmiare di non poco i costi di scansione per la prestampa. Fu una rivoluzione tecnologica che impiegò 2-3 anni per affermarsi. Le redazioni dei giornali si attrezzarono: i photo editor avevano la loro casella e-mail dedicata o un ftp per ricevere solo le foto. Le agenzie fotografiche iniziarono a convertire i propri archivi fotografici da analogico al digitale per velocizzare il lavoro di smistamento e al contempo, acquisivano fotografi capaci di fornire già immagini digitali.

Ricordo di quando appena 5 anni prima, ai rappresentanti che mi telefonavano allo studio per piazzarmi un nuovo fax, dicevo provocatoriamente che avevo bisogno di un “fax” che mi consentiva di trasmettere una foto con effetto-foto e non effetto-fotocopia. Mi dicevano che era impossibile, che farneticavo, che avevo troppa fantasia… mi odiavano, praticamente.

Con Nikon D1 e G4 della Apple, eliminai tra la sera e la mattina la camera oscura. Addìo tank, addìo ingranditore Durst, addìo palombelle, vaschette, pinze, timer… addìo lampadina rossa e la puzza dei chimici.

La fotografia digitale ha portato non pochi vantaggi, ma come ogni cosa ci sono sempre i pro e i contro. Cercherò di enunciarli di seguito:


VANTAGGIO

E' veloce. Non occorrono i tempi di acquisto pellicole, sviluppo ed eventuale stampa perché è subito visibile l'immagine su di un display della fotocamera stessa o visionabile sul PC dopo averla scaricata.
SVANTAGGIO

Il poter vedere subito le foto toglie il gusto dell’attesa nel rivivere i momenti di una gita o di una festa in famiglia.


VANTAGGIO
E' economica. I costi di pellicole e sviluppi sono praticamente azzerati e si saltano tempi e costi delle scansioni per la stampa.
SVANTAGGIO

Fa lavorare meno i service di prestampa. Se azzera i costi di pellicole e sviluppi, occorre però ancora spendere una cifra piuttosto alta per acquistare una buona fotocamera; prezzo che viene comunque abbondantemente ammortizzato nel tempo.


VANTAGGIO
Rispetta l'ambiente. Non vengono impiegati processi chimici per lo sviluppo di laboratorio del materiale fotografico.

SVANTAGGIO

Non si inquina l’ambiente, ma arreca danno a chi sta troppe ore davanti a un monitor per gestire/lavorare le foto: le onde elettro-magnetiche nuociono.


VANTAGGIO
Controllo immediato. Le immagini realizzate danno un immediato controllo della luce se si intende comunque realizzare lo scatto finale con la tradizionale pellicola. Sostituisce un po’ la cara Polaroid.
SVANTAGGIO

Consente a chiunque di realizzare buone foto senza avere particolari conoscenze tecniche della fotografia, penalizzando i fotografi professionisti.


VANTAGGIO
Assenza di polvere e graffi. L'immagine elettronica non possiede polvere o graffi come può capitare ad una tradizionale pellicola.

Se il sensore si sporca può essere ripulito (alcune fotocamere hanno un dispositivo di auto pulizia) e il foto-ritocco digitale per eliminare qualche puntino di polvere è di gran lunga migliore di quello che si fa(ceva) manualmente.

SVANTAGGIO

L’elaborazione, il fotoritocco al computer necessita comunque di esperienza.

VANTAGGIO
Pronte per internet. Le immagini realizzate possono essere immediatamente impaginate per un sito internet, una presentazione multimediale od inviate per vie telematiche.
SVANTAGGIO

Le immagini caricate sul web sono oggetto di furto illecito.


VANTAGGIO
Immagini illimitate e senza scarti. E' possibile scattare tante immagini quante ne può contenere la scheda di memoria (per poi sostituirla con altre per altre foto), e la possibilità di poter subito cancellare gli scarti.
SVANTAGGIO

Si rischia comunque di creare byte-inquinamento.


VANTAGGIO
E' stampabile. Si possono stampare chimicamente, come le foto fatte su pellicola, ormai presso qualsiasi laboratorio.

SVANTAGGIO

Se si desidera essere sicuri di non perdere nel tempo la memoria storica attraverso le proprie fotografie, devono essere necessariamente stampate le migliori, le più belle perché i file digitali sono soggetti a  sparizione nel tempo. Leggi “il futuro di Internet” di Paolo Attivissimo.


VANTAGGIO
Per gli editori, agenzie pubblicitarie, i costi delle immagini fornite dai fotografi sono identici, anzi risparmiano i costi di prestampa per le scansioni.
SVANTAGGIO

A causa del proliferare di immagini in rete con copyleft free-sharing, i fotografi professionisti hanno dovuto abbassare i prezzi delle proprie immagini cedute.